Italiano
submenusubmenu

STORIA

1933 - 1956 L’AVVENTURA DELL’ACCIAIO INOSSIDABILE

IL BEL METALLO

L’introduzione dell’acciaio inossidabile si deve a Massimo Lagostina, nipote di Emilio. Entrato in azienda a 21 anni intuì subito il grande potenziale di questo nuovo materiale puro, bello, igienico, splendente, resistente alla corrosione e duraturo nel tempo. Nel 1933, superate le difficoltà tecniche legate alla produzione, Lagostina , prima in Italia e tra le prime in Europa e nel mondo, stampa tegami in acciaio inossidabile.  Nel 1934 nasce il pentolame “Casa Mia”, esposto ancora oggi al Museo d’Arte Moderna di New York. L’Italia entra di nuovo in guerra e la fabbrica converte la sua produzione in materiale bellico. Nel 1948  alla morte  di Emilio, viene nominata Presidente sua moglie Adele. Una donna, fatto raro all’epoca, sedeva alla guida di un’azienda che continuava a crescere, questa volta trainata dalla produzione di articoli in acciaio inossidabile.



Mission Il piacere italiano di fare buona cucina deve diventare un piacere di tutti. Un’occasione per stare con gli amici, con i parenti, per conoscere persone nuove. Possiamo riuscirci, partendo dalla nostra tradizione e continuando a credere nella qualità, nell’innovazione e nell’artigianalità dei nostri prodotti.