🔐SONO INIZIATE LE VENDITE PRIVATE RISERVATE AGLI ISCRITTI🔐

Scopri

Giallo, profumato e al dente. Il risotto alla milanese più buono che c'è

Sun Jun 12 2016

Regola numero uno, il riso: Carnaroli. E non si discute. La seconda? La risottiera. Quella della Linea Patrimonio è l'ideale per preparare uno dei piatti tipici della nostra cucina. Sbucciate e tritate finemente la cipolla; fatela appassire a fuoco basso, un gioco da ragazzi grazie al corpo a 3 strati (Acciaio-Alluminio-Acciaio) che assicura una perfetta e omogenea diffusione del calore. Una volta cotta la cipolla, aggiungete del burro e lasciate soffriggere pochi istanti.

Intanto, in una casseruola mettete sulla fiamma il brodo (cipolla, carota e sedano, o con un dado granulato se avete poco tempo). Questa sarà la base per cuocere il vostro risotto. Fate rosolare il riso tostandolo leggermente prima di aggiungere il brodo che, man a mano, lo farà cuocere. Il rivestimento interno in acciaio isolante impedirà che il risotto si attacchi. Il calore e l'umidità interna si manterranno grazie al coperchio in legno di ciliegio.

La fusione dei 2 metalli permetterà un’ottimale diffusione del calore lungo tutta la superficie. Assicuratevi che la cottura proceda per il meglio mescolando il riso e quando è quasi cotto aggiungete lo zafferano, un po' di grana e il burro per mantecare. Un'accortezza: se avete preparato un brodo leggero, potete aggiungere un po' di sale.

Iscriviti alla newsletter della Community Lagostina! Ricevi l’accesso esclusivo alle vendite private estive, uno sconto esclusivo sui tuoi prossimi acquisti e molti altri vantaggi!